I Partigiani del Quadraro presto al cinema

Giorgio Mainetti, regista del film Jeeg Robot, è attualmente con la sua troupe nei pressi della campagna romana, divenuto il set del suo nuovo film. Questa volta il regista si cimenta nel racconto, in chiave fantastica, delle gesta eroiche dei partigiani del Quadraro. Il film, già in una fase avanzata per quanto riguarda le riprese, è ambientato nella Roma occupata dai nazi-fascisti nel 1943. La pellicola, che vede Claudio Santamaria e Pietro Castellitto nei ruoli di protagonisti, è prodotta dalla Luchy Red. Grande l’attesa per la sua uscita nelle sale cinematografiche.

Annunci

C’era una volta una bici arrugginita…

Esperienza di Riciclo e Riparazioni nella Ciclofficina Pirata del Quadraro

C’era una volta, nelle profondità di un colorato centro sociale del Quadraro, in via Selinunte 57,  un angolo di mondo dove fiorivano corone dentate e mazzi di camere d’aria: era la ciclofficina Pirata. Che vive e porta avanti da 9 anni la sua favolosa attività!  Chi vi entra sente il naturale richiamo del suo ciclista interiore, che suona talvolta come uno stridulo scampanellio, altre come il ripetitivo cigolio di un cerchione ammaccato. Non ci si aspetti un boschetto fatato… è impolverato, straripante di pezzi di biciclette smembrate e odora di grasso e limatura di ferro (come nelle migliori officine meccaniche!) Tutti quei raggi, quei mille tipi di telaio, ognuno con la sua storia, fanno provare forte il desiderio di pedalare, pedalare, pedalare! Pedalare per andare al lavoro, pedalare portando a spasso il cane, pedalare perché si decide di lasciare a casa l’automobile. Continua a leggere

Anche il Quadraro ha la sua campionessa di pugilato

Intervista alla campionessa italiana Emanuela Pizzingrilli

Emanuela Pizzingrilli è un’atleta della Quadraro Boxe classe 1987 che il 18 Marzo 2018 ha conquistato il titolo di Campionessa Italiana Elite 2° Serie 64 Kg, andando ad aggiungersi alla già folta schiera di campioni di casa Quadraro ma occupando per la prima volta il podio nella categoria femminile.

COSA SIGNIFICA PER UNA DONNA FARE PUGILATO NEL 2018? 

Purtroppo, mi sono imbattuta spesso in questa domanda e la mia risposta è sempre stata: perché dovrebbe esserci qualcosa di strano in una donna che pratica sport da combattimento? Proprio perché siamo nel 2018 mi sembra assurdo che ancora ci sia chi pensa che esistono sport per donne e sport per uomini, è una visione talmente bigotta che la definisco medievale, se c’è qualcuno che la pensa così evidentemente ha sempre preso in considerazione solo il punto di vista degli uomini e mai quello delle donne.

Continua a leggere

PARCO DI CENTOCELLE Scoperti livelli di inquinamento del suolo pericolosi per la salute

Una ricerca del comitato Pac Libero denuncia metalli pesanti e veleni nocivi nel terreno del parco

Dopo i fumi che si sprigionavano dalle cavità e i roghi tossici, arriva un’altra brutta notizia che conferma lo stato di abbandono e di inquinamento del Parco Archeologico di Centocelle. Una ricerca proposta dal comitato PAC Libero e realizzata dal Centro di Documentazione Conflitti Ambientali dell’associazione A Sud ha dimostrato attraverso dei rilevamenti effettuati che il suolo del parco è contaminato da metalli che superano la soglia consentita dalla legge (Testo unico ambientale 2006 L. 152), segnalando un pericolo per la salute delle persone. Continua a leggere

VIALE SAN GIOVANNI BOSCO: 4 anni di lavoro con l’Officina Popolare

Una risposta alla crisi del lavoro nata dalla lotta di un gruppo di disoccupati del quartiere.

Intervento di un sostenitore del progetto finalizzato all’inserimento lavorativo

Sono quasi le 9 del mattino e mi affretto a raggiungere l’Officina Popolare di viale san Giovanni Bosco 65, oggi è il 20 Settembre, dovrebbe arrivare l’ufficiale giudiziario e dobbiamo essere un discreto numero, e siamo in prossimità del 4°compleanno che compie questo spazio nato il 5 ottobre 2014 dall’attivazione di precari e disoccupati del quartiere sostenuti dalla Rete Territoriale Cinecittà Bene Comune.

L’Officina Popolare nasce con l’obiettivo di reinserire le fasce più sfortunate della società in un ambito di lavoro, attraverso l’auto-reddito e la cooperazione. Nelle due serrande principalmente si lavora il ferro e si riparano elettrodomestici, ma si effettuano anche piccoli traslochi e lavori di idraulica.

Continua a leggere

Gocce di cemento a Don Bosco

Di Aldo Pirone*

Com’è noto il quartiere Don Bosco è nato in pochi anni a cavallo dei ’50 e ’60 del novecento. Densamente edificato, fu segnato, come tanti quartieri periferici nati in quel periodo, da una rapace speculazione edilizia. In questa zona di ex campagna romana, a ridosso, degli Studios di Cinecittà, il cemento non è piovuto, è grandinato. Sembrava che la sua caduta, avendo occupato ogni angolo e interstizio con palazzoni di dieci piani, creando veri e propri canyon come via Licinio Murena-Flavio Stilicone-via Licinio Stolone, si  fosse fermata. E così è stato per tanti anni. Gli spazi liberi furono faticosamente riempiti, dopo diversi lustri di lotte e con l’intervento decisivo della giunta del Sindaco Petroselli, dai servizi scolastici. Servizi primari che, nella foga speculativa, erano stati dimenticati, costringendo intere generazioni a frequentare, in doppi e tripli turni, scuole ricavate da negozi, appartamenti e sottoscala. Continua a leggere

UN PIANO SU MISURA PER I PROFITTI DI RYANAIR

Il Ministero dell’Ambiente ignora ancora una volta le problematiche poste dai cittadini

Sembra sia diventata una favola gattopardesca la vicenda legata all’emergenza sanitaria e ambientale prodotta dal traffico aereo dell’aeroporto di Ciampino.

Dopo 18 anni durante i quali, ogni giorno, vengono riversate tonnellate di cherosene sulle teste di più di 400 mila cittadini che vivono nei comuni di Ciampino, Marino, Santa Maria delle Mole e del VII Municipio di Roma, non c’è stato nessun cambio di passo, nessuna inversione di tendenza, nessuna presa di posizione da parte del Governo attuale rispetto alle scelte dei governi precedenti i quali hanno tollerato e in alcuni casi promosso lo sviluppo senza regole del traffico aereo di Ciampino.

Continua a leggere

CINECITTA’ EST: presidio dei cittadini per manifestare contro i disagi creati dal Carrefour di viale Ciamarra

L’amministrazione municipale partecipa al presidio ma due giorni dopo latita l’incontro lasciando i cittadini da soli di fronte a un problema che potrebbe essere risolto.

Ancora una protesta dei cittadini contro il Carrefour di viale Ciamarra, nel quartiere di Cinecittà Est. I cittadini sono ormai 4 anni che segnalano attraverso esposti, reclami, assemblee pubbliche, manifestazioni e richieste di incontro con le istituzioni le problematiche e i disagi creati dall’attività 24 ore su 24 del supermercato, incompatibile con la vita di un condominio che conta più di 120 nuclei familiari.

Continua a leggere

Torna la Festa di Quartiere a Cinecittà Est

Anche quest’anno torna la Festa di Quartiere a Cinecittà Est. L’evento, ormai giunto alla sua 8a edizione, è atteso con impazienza da centinaia di cittadini che ogni anno hanno l’opportunità di incontrarsi, di conoscersi, di riflettere sulle potenzialità e criticità del proprio quartiere. È la Rete Cinest l’artefice di tutto questo.

La Rete Cinest raccoglie singoli cittadini, associazioni culturali, scuole, esercizi commerciali e il comitato di quartiere. È un esperimento prezioso che negli anni ha posto al centro della sua attività la partecipazione dei cittadini e il miglioramento della qualità della vita a Cinecittà Est, attraverso la promozione di eventi culturali e sociali e un dialogo propositivo con le istituzioni locali. Continua a leggere

CINEMA ATLANTIC ALL’ASTA Continua l’annientamento della cultura in VII Municipio

Dopo la chiusura del cinema Maestoso ora è a rischio anche il multisala di via Tuscolana

Come è successo recentemente al cinema Maestoso di via Appia anche il multisala Atlantic potrebbe chiudere i battenti. In questo modo il VII Municipio il territorio con la più alta concentrazione di Roma con quasi 350 mila residenti si ritroverebbe senza nessuna sala cinematografica. Continua a leggere

CHIUSO IL CENTRO GIOVANILE BATTI IL TUO TEMPO

Nonostante i fondi in bilancio e gli immobili a disposizione, il municipio non ha trovato una soluzione

btt 1Quante occasioni e opportunità esistono nel nostro territorio aperte e rivolte ai giovani, promosse o sostenute dalle istituzioni locali? Sembra che le politiche giovanili siano quasi inesistenti nel VII Municipio ma c’è un’eccezione. Da circa 20 anni esiste Batti il tuo Tempo, il centro giovanile previsto dalla legge 285, situato in Piazza Cinecittà 11, nel quadrante del quartiere Don Bosco, il più popoloso del municipio. Un servizio pubblico completamente gratuito rivolto ai minori e agli adolescenti gestito dalla Cooperativa Le Rose Blù. Da questo mese l’amministrazione municipale ha chiuso arbitrariamente questo servizio fondamentale attraversato da centinaia di giovani all’anno. La chiusura dovrebbe essere momentanea, in attesa dell’apertura di un nuovo centro collocato in un altro edificio della zona ma per ora non è stato ancora individuato un altro luogo che accolga questo tipo di servizio, né è stato pubblicato il bando per la sua gestione. Continua a leggere

Appello ai Ministri dell’Ambiente e dei Trasporti per l’immediata riduzione del numero dei voli nell’Aeroporto di Ciampino .

Dall’anno 2000 ad oggi il traffico aereo nell’Aeroporto di Ciampino è aumentato del 600% passando da 1 milione a 6 milioni di passeggeri l’anno. Questa crescita vertiginosa è avvenuta senza considerare gli interventi necessari a contenere nei limiti di legge l’inquinamento subito dall’ambiente e dalle migliaia e migliaia di cittadini di Ciampino, Marino e Roma Sud. La Valutazione d’Impatto Ambientale dell’aeroporto è in ritardo di 18 anni e non rispetta le norme UE. Continua a leggere