Istituto comprensivo G. Messina – Tavola rotonda. Disabilità a scuola: ancora un diritto?

lucha y siestaLa tavola rotonda che si è svolta Venerdì 29 novembre presso l’Istituto G: Messina ha richiamato l’attenzione del personale della scuola , dei sindacati e di numerose associazioni, spinti dall’esigenza di intavolare un confronto sul tema della disabilità e sugli strumenti d’intervento per gli alunni con bisogni educativi speciali (D.M. del 27/ 12/2012).   La presenza di esperti che hanno analizzato  la direttiva sotto diversi punti di vista: pedagogico, psicologico, organizzativo-didattico, contrattuale per i docenti  e il personale ATA, ne ha  messo in evidenza  le diverse criticità.

Dagli interventi è emerso che:

L’ormai cronica mancanza di finanziamenti impedisce qualsiasi miglioramento del nostro sistema di istruzione, compromettendo la realizzazione del diritto allo studio per tutti gli alunni. L’ultima direttiva del MIUR scende come una mannaia su una scuola pubblica impoverita nelle risorse, con un precariato allo stremo, senza un disegno complessivo che trovi radici in un programma a medio e lungo termine, con sperimentazioni che partano dalle realtà concrete, per giungere successivamente  a cambiamenti  che non  siano  più il colpo di mano del politico di turno.

Le  ASL, che si interfacciano con le scuole, sostengono spesso l’incomprensione con l’utenza a causa di un quadro poco chiaro dello strumento della certificazione del sostegno, in base alla legge 104. Molte situazioni si potrebbero risolvere con una interazione tra realtà territoriali evitando di ricorrere ad una inutile e deleteria medicalizzazione.

Manca un confronto diretto tra le diverse realtà educative, dai nidi fino alle medie inferiori, per sviluppare sinergie d’intenti in un quadro di continuità, che tengano conto delle professionalità dei docenti e delle esigenze degli alunni .

Il sistema scolastico italiano con la legge 517 del 1977 si è già posto all’avanguardia a livello internazionale per quanto riguarda le  politiche di integrazione scolastica per gli alunni in difficoltà ; nello stato attuale ,che vede l’assenza di risorse economiche per la scuola , si rischia di aumentare a  dismisura la casistica dei B:E.S. (Bisogni educativi speciali) dividendoli in fasce diverse  e facendo slittare numerosi alunni nella fascia dei non aventi diritto al sostegno.

La direttiva sui B.E.S. pone in modo prescrittivo la costituzione di organismi e di procedure burocratiche, scavalcando completamente la fase contrattuale coi sindacati e obbligando i docenti a una serie di attività, che tolgono energie preziose per affrontare le difficoltà del lavoro in classe.

Si chiede ai docenti l’individuazione, in mancanza di certificazioni o diagnosi, di  alunni con difficoltà di apprendimento per evitare contenziosi con le famiglie. Tale richiesta potrebbe portare ad un allargamento del numero degli alunni con bisogni educativi speciali in modo arbitrario , mancando presupposti scientifici per     tale individuazione. Si è sottolineato quanto la direttiva sui B.E.S. sia rispondente più all’esigenza di   classificare sempre più gli alunni in base ad elementi che nulla hanno a che fare con le patologie: contesti culturali deprivati, malattie, difficoltà economiche della famiglia, immigrazione.

In conclusione l’incontro ha assunto al decisione di chiedere all’istituzione più vicina, il VII Municipio, l’apertura di un tavolo permanente con incontri mensili sui temi riguardanti la scuola nel nostro territorio ed un osservatorio sull’applicazione della direttiva sui B.E.S.

Frau Pierangela ( Cinecittà Bene Comune)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...