Parco di Centocelle. Le ultime novità dal V Municipio

Approvate all’unanimità due risoluzioni su autodemolitori, bonifica e verifica delle attività nell’area. Si chiede legalità e rispetto delle regole a tutela dell’area verde. Intervista con il consigliere municipale Salvatore Salmeri del PD

di Aldo Pirone – 19 dicembre 2013

Salvatore Salmeri, quarantenne, è un neoletto del PD al Consiglio municipale del nuovo V Municipio. Abita al Quadraro dove da sempre esercita la sua attività politica con passione e dedizione ai problemi del quartiere. Ha animato negli ultimi anni la memoria storica del quartiere promuovendo e partecipando agli eventi di Q44 in ricordo del rastrellamento nazifascista dell’aprile 1944 e della intensa attività partigiana e resistenziale che fecero del Quadraro quel “nido di vespe” tanto temuto dagli occupanti tedeschi. Inoltre ha proposto di impiantare al Quadraro l’esperimento di un ostello o albergo diffuso; un nuovo modo di fare ricezione turistica riqualificando i vecchi quartieri. Negli anni scorsi ha partecipato attivamente al movimento di Comitati e associazioni dei Municipi circostanti (ex X, VII, VII e VI) che hanno rilanciato la questione della realizzazione del Parco archeologico di Centocelle. Da consigliere non si è dimenticato di questa battaglia e si sta impegnando a fondo affinché quell’obiettivo venga realizzato dalle nuove amministrazioni municipale e comunale.

Martedì 17 dicembre 2013, il Consiglio del V Municipio, su suo impulso, ha votato all’unanimità due importanti mozioni. Nella prima si chiede la delocalizzazione di due autodemolitori situati nell’area parco prospiciente via di Centocelle dove nelle prossime settimane inizieranno i lavori per la realizzazione di altri 15 ettari di parco attrezzati. Inoltre si chiede anche un intervento di monitoraggio ambientale dell’Arpa su tutta l’area del Parco attualmente occupata da autodemolitori (viale Togliatti).

Nell’altra mozione dopo aver rilevato duramente “Che dopo anni di lassismo e necessario che il ripristino della legalità e del rispetto delle regole diventi regola dominante a tutela del parco” si chiede al Comune di procedere alla verifica di “tutte le concessioni nei confronti di tutti quei soggetti che esercitano un’attività imprenditoriale nel perimetro del Parco Archeologico di Centocelle” incompatibili con il Piano particolareggiato del Parco.

Al consigliere Salmeri abbiamo voluto fare le seguenti domande circa le nuove prospettive del Parco archeologico aperte dall’attuazione del secondo stralcio che metterà a disposizione della cittadinanza un’altra porzione di quello che dovrebbe diventare uno dei pezzi forti e, insieme, un gioiello di riqualificazione urbana, culturale e ambientale della periferia est di Roma.

Consigliere Salmeri, dopo le mozioni votate all’unanimità dal consiglio municipale quali ulteriori iniziative l’amministrazione municipale intende intraprendere per impegnare il Campidoglio nella realizzazione del Parco?

Le risoluzioni e il mandato all’Arpa per verificare il livello di inquinamento nel terreno del parco maturato negli anni con l’attività dei rottamatori sarà un passaggio importante. Se, come temo, i dati diranno che c’è un problema di salute pubblica sarà necessario BONIFICARE il parco dai rottamatori e trasformarlo in luogo diverso rispetto a quello che è oggi. Questa battaglia è partita dal PD del municipio ma coinvolgerà il mio partito sia al Comune che in Regione.

Oltre all’iniziativa istituzionale, come intende il Municipio favorire la partecipazione dei comitati e delle associazioni che da anni si battono per la realizzazione del Parco archeologico?

La partecipazione dei comitati e delle associazioni è fondamentale. Lo dico per esperienza. C’è stata recentemente con la valutazione del progetto del secondo stralcio. Sono stati dati alcuni suggerimenti che, sebbene il progetto fosse già definito, sono stati recepiti. Quindi c’è stata una discontinuità rispetto al passato. Considerando che la partecipazione e la condivisione sono state pressoché inesistenti nel primo stralcio sul secondo non è stato così. Credo che sia questa la strada giusta.

Come pensate di risolvere il problema della delocalizzazione di tutti gli autodemolitori presenti nell’area del Parco?

Intanto vorrei fare una premessa. Gli autodemolitori sono imprese che hanno creato lavoro e ricchezza e che hanno prestato un servizio prezioso nel territorio. Ci sono famiglie che vivono di questa attività ed è giusto che non si scateni nessuna caccia alle streghe. La loro delocalizzazione va sostenuta in varie forme magari anche con contributi. L’importante è che si lavori affinché questa questione sia dominante nell‘agenda politica e che non si rinnovino ancora proroghe.

Uno dei grandi problemi del Parco è quello degli accessi da viale Togliatti, via Casilina, via di Centocelle e via Papiria. Cosa pensate di fare in proposito?

Penso che i varchi con attraversamento a raso, il ponte di legno sopra la Casilina, il raddoppio di via di Centocelle (che decongestionerebbe via Torpignattara e il Quadraro) siano la cornice indispensabile per rendere il parco fruibile e vissuto dai cittadini. Bisogna lavorare in questa direzione.

Il Parco interessa vari Municipi: oltre al V anche il VI e il VII. Come intendete coinvolgerli in questa battaglia di rilevanza cittadina?

Non solo i municipi. Il parco di Centocelle ha un respiro cittadino e una valenza perfino internazionale. Quindi Comune regione e ovviamente i municipi interessati

Come intendete reperire i fondi necessari per la realizzazione del Parco secondo i dettami del Piano particolareggiato?

Sui fondi non saprei dire niente di preciso, per ora. Il problema ovviamente c’è ed è fondamentale. Credo che sia importante fare un passo per volta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...