ABETE REGALA 39 CASSE INTEGRAZIONE PER I 77 ANNI DI CINECITTA’

cinecittà nudaIl 28 aprile di 77 anni fa venivano inaugurati gli studi cinematografici di Cinecittà. Il Presidente attuale di Cinecittà Studios, Luigi Abete, ha deciso di festeggiare a suo modo sancendo 39 provvedimenti di cassa integrazione per cessata attività che hanno colpito i lavoratori del laboratorio sviluppo e stampa. La strategia è la stessa, dai tempi di Cesare: dividi et impera.

O meglio, dividi e specula calpestando diritti. Infatti, dopo lo spacchettamento dei lavoratori in tre aziende diverse, CUT, Deluxe e Panalight, tutto giustificato da una presunta riorganizzazione del settore, prosegue il piano di rilancio di Abete che una volta terminata la progressiva espusione delle maestranze, prevede la costruzione di un albergo, parcheggi e un centro commerciale all’interno del perimetro degli studi. La Deluxe ha rinunciato a pagare l’affitto e così Cinecittà Digital Factory, che nelle parole della Dirigenza “avrebbe rilanciato assieme a Medusa la Post Produzione a Cinecitta”, ha deciso di mettere in cassa integrazione i 39 lavoratori del laboratorio. E con loro verranno cancellate tutte le possibilità di mantenere in vita la nostra memoria perchè non avendo più un presidio altamente specializzato sulla pellicola non ci sarà più la possibilità di valorizzare e restaurare l’immenso patrimonio cinematografico della cultura italiana. A questo punto ci auguriamo che il ministro Franceschini metta in pratica quello che ha promesso in occasione dell’incontro che si è svolto a marzo fra i lavoratori e il Mibac e cioè creare un presidio permanente sulla pellicola che veda l’immediato reintegro dei 39 cassa integrati e il rilancio complessivo della produzione cinematografica di Cinecittà. Di seguito riportiamo una lettera pubblicata sul gruppo facebook di Salviamo Cinecittà da parte di un lavoratore, fortunatamente senza lavoro perchè in pensione e non licenziato, come testimonianza rispetto a un “piano di sviluppo” già meditato da tempo, quello di Abete, che si caratterizza dal principio per essere un attacco alla cultura e al lavoro in funzione dei profitti privati, della speculazione edilizia e della rendita.

“6/7 anni fa partecipando a una riunione, il piu’ alto in grado di cinecitta’ propose per il laboratorio due possibilita’,1,aumentare il metraggio di pellicola lavorata in confronto all’anno precedente ma nello stesso tempo con riduzione di straordinari e di spese,e quando io risposi( visto che gli altri presenti ben piu’in alto in grado di me cincischiavano con il proprio telefonino o semplicemente sembrava che stavano da un altra parte)siamo gia’ a corto di personale e’ impossibile aumentare la produzione riducendo straordinari e eliminando contrattisti,allora mi rispose che c’era una seconda possibilita’che consisteva nel ridurre sia straordinari che spese ma riducendo sostanzialmente anche il metraggio di pellicola lavorata del 30/40 per cento e sul foglio dove ci stava elencando tutto questo scrisse un bel 40 cerchiato,alche’ io gli chiesi cosa significava quel 40 cerchiato e lui rispose, puoi scegliere(gli altri sempre tutti zitti)la prima possibilita’ e non so se ci riuscirete a fare piu’ metraggio riducendo le spese,oppure potete lavorare con piu’ tranquillita’ ma con riduzione di personale perche’ quel 40 cerchiato sono 40 esuberi,io sorrisi e dissi dotto’e come fara’ a farli,e anche lui sorridendo rispose ,questo non e’ un tuo problema qualcuno piu’ in alto di noi ci pensera’.Chiaramente scelsi la prima possibilita’ e pensavo ingenuamente di aver risolto il problema con la mia risposta,che stupido che sono stato a pensarlo,dimenticavo, gli altri presenti alla riunione poi parlarono anche loro,gia’, per augurare la buona giornata a tutti mentre abbandonavamo la sala.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...