CONTRO LA POVERTA’ E IL GIOCO D’AZZARDO SLOTMOB NEL VII MUNICIPIO

Largo Appio ClaudioLa campagna nazionale di sensibilizzazione contro le nuove povertà e il gioco d’azzardo,  “SlotMob”, è giunta sabato 10 maggio nel VII Municipio di Roma per premiare i gestori di due bar del territorio, l’American  Bar e il  Bar Zero 9, che hanno aderito all’iniziativa rifiutando i guadagni derivanti dall’ istallazione nei loro esercizi delle slot machine perchè consapevoli dei danni per la salute che sono stati riscontrati fra chi “gioca” assiduamente con questi.

Infatti, con un totale di circa 86 miliardi di euro, il gioco in Italia è la terza impresa del paese, non conosce crisi e aumenta ogni anno il suo giro di affari, con circa 1.260 euro di spesa pro capite nel 2011 e una struttura fondata su 400mila slot machine che invadono le citta’, una ogni 150 abitanti.

La piazza di largo Appio Claudio è stata animata a partire dalle ore 10 da musica, giochi per bambini e dagli artisti di strada della Murga Los Adoquines de Spartaco. Durante la mattina si sono susseguiti gli interventi degli esperti e delle associazioni promotrici che hanno spiegato nel dettaglio le necessità di invertire una tendenza culturale sbagliata, dilagante in un periodo di crisi come quello attuale, che vede nella ricerca disperata della fortuna l’unica opportunità per provare a cambiare in meglio le proprie condizioni di vita.

Susi Fantino, Presidente del VII Municipio che ha patrocinato l’iniziativa, ha spiegato che “il contrasto alle conseguenze sociali e sanitarie del gioco d’azzardo è una delle priorità dell’amministrazione municipale, che lo scorso marzo, dopo aver sottoscritto il protocollo antimafia proposto dall’associazione DaSud, ha approvato un’importante risoluzione per contribuire ad arginare il fenomeno del Gap, gioco d’azzardo patologico. Il municipio – ha aggiunto – non può certo impedire la nascita delle sale slot, ma può valorizzare quegli esercizi commerciali che hanno deciso di rinunciare agli introiti delle “macchinette”. Il mio auspicio – ha concluso – è che nel prossimo bilancio comunale per tutti questi esercizi siano previste delle agevolazioni sui tributi, così come stabilito dalla legge regionale n. 5 del 5 agosto 2013”.

All’iniziativa hanno partecipato anche Claudio Dalpiaz, psicologo di Psy Plus Onlus, e Daniele Poto, autore del dossier “Azzardopoli” di Libera nel quale viene ricostruito lo stretto legame esistente tra mafie e gioco d’azzardo. Il giro d’affari illegale in mano alle organizzazioni criminali è stato infatti stimato da Libera in 10 miliardi di euro e vede coinvolti 41 clan, tra mafia, camorra e ‘ndrangheta

La giornata si è conclusa con un’assemblea pubblica ospitata nella Sala Rossa del VII Municipio nella quale, le diverse associazioni, comitati e semplici cittadini, si sono confrontati a partire dal successo della prima tappa romana della campagna SlotMob con l’obiettivo di rilanciare e raggiungere le oltre 100 iniziative in altrettanti comuni del Paese.  Di seguito riportiamo una poesia come ulteriore contributo a una lotta che è deve essere combattuta prima di tutto sul piano culturale.

L’ipocrisia der potere

di ROBERNA

Basta tirà ‘na leva che cosi’ gira la rota

Che sia er limone, la campana o la carota

Tu spera de vede che siano tutti uguali

Quelli che saranno li simboli fatali

E le monete sonanti cadranno a una a una

A fatte crede che e’ arrivata la fortuna

Penzi che è fatta. È l’ora mia sicuro

Cosi vai a sbatte la testa contro er muro

E vai a riperde tutto quello che era vinto

Ma tu ce intiggni sempre più’ convinto

L’occhi sbarrati ormai sembri un pupazzo

Ridotto a ‘n omo che nun vale un cazzo

Stavorta è finita coll’ultima moneta

Sta pe’ comincia’ ‘n’altra traggedia!

Solo mo’ te renni conto pe’ davero

Che de ‘sto vizio ormai sei priggioniero.

Hai perso tutto sei solo e disperato

Ma in regola co’ le leggi dello stato

Er cartello all’entrata te avvertiva

Ma co’ semplicità, senza enfasi eccessiva

Pe’ nun esse invadente co’ bon gusto

Diceva: “Gioca co’ misura, gioca er giusto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...