Ex Mediateca Rossellini: riapriamo un servizio fondamentale per il nostro territorio

foto ros (2)

Giovedì 5 Febbraio la rete territoriale Cinecittà Bene Comune ha occupato i locali dell’ex Mediateca Rossellini, sita all’interno della sede del VII Municipio in piazza di Cinecittà 11, attualmente abbandonati e in disuso a causa del piano di spending review approvato dall’amministrazione comunale nei mesi precedenti che ha portato le risorse di bilancio delle Biblioteche di Roma, già fortemente ridotte rispetto al passato, da 21 a circa 19 milioni di Euro. Cinecittà Bene Comune hai poi indetto un’assemblea pubblica lunedì 9 Febbraio alle ore 17.30 presso l’ex Rossellini per discutere quale sia il futuro per l’ex Mediateca e come rilanciare il ruolo delle Biblioteche di Roma all’interno del contesto cittadino. All’assemblea sono stati invitati ad intervenire le altre biblioteche del circuito cittadino, l’istituzione delle Biblioteche di Roma, utenti, lavoratori, studenti, associazioni, forze sindacali e politiche.

L’ex Mediateca Rossellini è stata attivata nel 1999/2000. Dotata di due ampie sale, di cui una dedicata alle proiezioni video e l’altra al prestito di video-cassette con 8 postazioni internet, la Mediateca inizia a svolgere corsi di alfabetizzazione informatica attraverso il progetto AIA (Alfabetizzazione Informatica per Adulti) fino al 2006. Durante questi anni il servizio offerto dall’AIA fa letteralmente “scuola” e così vengono create delle mediateche all’interno di tutte le biblioteche del circuito romano. Nel 2006 la Mediteca si trasforma nel Ce.N.T.Ro. (Centro Nuove Tecnologie Romano) e tutto il materiale video in VHS viene trasferito presso la biblioteca Raffaello che divenne così la mediateca più grande della città. La nuova aula didattica ospita così due uffici: quello dell’AIA, con i suoi corsi di formazione sia all’interno dell’istituzione delle Biblioteche di Roma e sia all’esterno nei quartieri periferici della città, e quelo del Laboratorio Didattico, che svolge un’azione di recupero dei materiali informatici. Il Ce.N.T.Ro. porta così all’alfabetizzazione di più di 1000 anziani. Nel 2009 il servizio dell’AIA viene trasormato nel Paics (Programmazione  Alfabetizzazione Informatica Categorie Svantaggiate) e comincia a svolgere corsi di formazione nelle carceri, coi i rifugiati politici, gli anziani e i Rom. Nel 2011 il Paics viene ridimensionato continuando però a svolgere il servizio didattico permanente solamente per il personale interno alle Biblioteche di Roma. Dall’11/11/2014 la sede e i servizi del Ce.NT.Ro sono stati chiusi, “causa cambio destinazione uso in corso” come si legge dal sito internet di Roma Capitale. Inoltre, l’aula è stata smantellata e non se ne conosce la destinazione futura. Per questo anche La Salita del Quadraro sostiene l’niziativa della rete territoriale Cinecittà Bene Comune per riaprire il servizio dell’ex Mediateca Rossellini  e rilanciare la cultura e la formazione nel territorio del VII Municipio. Abbiamo così deciso di spostare momentaneamente la nostra redazione all’interno dei locali della mediateca in attesa dell’assemblea pubblica indetta per lunedì 9 Febbraio alle ore 17.30.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...