“Appio Latino Tuscolano. Un profilo storico e archeologico del territorio”

Foto_per-Copertina

Presentazione del libro di Paolo Montanari Venerdì 27 febbraio alle ore 17:30 presso il “Casale Ristoro” del Parco di Torre del Fiscale.

La casa editrice Europa Edizioni presenterà  Venerdì 27 febbraio alle ore 17:30, presso il “Casale Ristoro” del Parco di Torre del Fiscale invia Tuscolana-Porta Furba (ingresso in via dell’Acquedotto Felice 120),  il libro in corso di stampa “Appio Latino Tuscolano. Un profilo storico e archeologico del territorio “, di Paolo Montanari. Ne parleranno con l’autore la Presidente del VII Municipio di Roma Capitale Susi Fantino, l’archeologo Franco Tella e la poetessa Patrizia Pallotta. Modererà il dibattito il giornalista Piergiorgio Mori.

L’obiettivo del vademecum di Paolo Montanari è quello di risvegliare l’attenzione di residenti e turisti verso la storia del territorio Appio-Latino-Tuscolano, oggi assorbito entro i confini del VII Municipio di Roma, fornendo al tempo stesso uno spunto per chance di approfondimento e nuovi studi finalizzati alla valorizzazione delle sue principali ricchezze archeologiche e architettoniche. Il nuovo lavoro contiene un viaggio tra viabilità del passato, sepolcri, ville e infrastrutture d’età romana, casali del Rinascimento, vigne e ville tardo-ottocentesche e di primo Novecento, pittoreschi scorci paesaggistici, “borgate di fortuna”, primi impianti sportivi e scolastici, trasformazioni edilizie e del tessuto sociale, emergenza paesaggio e quell’intensa e frenetica urbanizzazione che ha caratterizzato il secondo dopoguerra.

Particolare riferimento, inserito nella storia del XX secolo, è stato riservato alla guerra e alle sue conseguenze, alle iniziative di Istituti e privati cittadini per far fronte alla scottante emergenza dei perseguitati durante l’occupazione nazista di Roma.

Non mancano inoltre cenni, nell’ottica di un unico contesto storico e idro-geomorfologico, alle più suggestive realtà dei Castelli Romani o dei Parchi connessi con Roma per via di quell’intricata rete di acquedotti che in età romana solcarono l’Appio-Latino-Tuscolano, i cui resti tutto il mondo ci invidia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...