Il centro di aggregazione giovanile “Batti il Tuo Tempo” sospende le sue attività per la mancanza di fondi. Operatori sociali, giovani e cittadini ne chiedono la riapertura immediata.

battiLunedì 6 Luglio il centro di aggregazione giovanile Batti il Tuo Tempo, sito all’interno dei locali del VII Municipio in piazza di Cinecittà 11, ha sospeso le sue attività.

L’esperienza del centro giovanile nasce ormai 15 anni fa. Nel 1997, l’allora ministro per gli Affari Sociali, Livia Turco, riuscì a dar seguito agli impegni internazionali presi dall’Italia per l’adozione di politiche rivolte alla difesa e promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza portando il Parlamento all’approvazione di una specifica legge, la Legge 285. È grazie a questa legge e ai successivi provvedimenti per la sua attuazione che tra il 1998 e il 1999 si diede avvio a livello locale a progetti che permettono di dar vita a diverse iniziative destinate ai bambini, minori e adolescenti della nostra città.

E’ in questo contesto che l’ex X Municipio decise di prevedere la realizzazione di un Centro di Aggregazione per Adolescenti nel suo territorio per l’attuazione della legge 285/97. È così che aprì i battenti nella primavera del 1999 il Centro Giovanile “Batti il Tuo Tempo”.

Da marzo 2007 la gestione del Centro è affidata alla Le Rose Blu. Quest’ultima non è stata però più in grado di proseguire nell’erogazione dei servizi perchè, nonostante la convenzione scadi l’8 settembre, l’affidamento economico è stato fatto terminare il 7 giugno. Gli operatori e le operatrici hanno deciso comunque di andare avanti e dare una fine degna al lavoro svolto, sperando nel frattempo in un’assunzione di responsabilità della pubblica amministrazione e nello sblocco delle risorse che, come si legge in un comunicato, “per un “errore tecnico” e in nome dell'”armonizzazione di bilancio”, l’amministrazione centrale si è affrettata a riprendere e ora continua a non sbloccare.”

Sono state così interrotte le collaborazioni con gli operatori e le operatrici della Coop. EurekaI del campo della Barbuta e i percorsi di messa alla prova avviati con il Ministero della Giustizia e con i loro ragazzi. E’ stato interrotto il lavoro di integrazione con i ragazzi e le ragazze inviate dai servizi sociali municipali e dalla ASL, gli scambi culturali dei più giovani all’estero in collaborazione con YAP e Lunaria. Anche tutti laboratori,fra cui quello di fotografia, writing, video e hip hop, l’area studio, la camera oscura, la sala prove e il sosteno scolastico sono stati sospesi.

Giovedì 9 luglio, molti giovanidel centro giovanile hanno poi incontrato la Presidente del Municipio Susi Fantino e l’Assessora alle Politiche Sociali da cui hanno ottenuto l’impegno a sollecitare un appuntamento per questa settimana con l’Assessore di Roma Capitale Danese affinché sblocchi immediatamente le risorse per la riapertura dello spazio.

Ci auspichiamo che questa vicenda si possa risolvere positivamente al più presto e che le Istituzioni di Roma Capitale trovino le risorse ed soluzione adeguata per rilanciare con forza un’esperienza preziosa per migliaia di giovani del territorio del VII Municipio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...