L’AREA GIOCHI DI VIA LEMONIA SPIANATA DALLE RUSPE

area giochiHa destato grande sdegno la chiusura, avvenuta diverse settimane fa, dell’area giochi di via Lemonia situata in un angolo del Parco degli Acquedotti. Moltissimi cittadini affezionati ai giochi più frequentati dai bambini del quartiere Appio Claudio, di fronte alla chiusura da parte delle autorità dell’area, avevano protestato scrivendo alle istituzioni competenti per il ripristino del servizio. I giochi con il tempo si erano inesorabilmente usurati tanto che dalle autorità erano stati dichiarati inagibili in quanto pericolosi per i più piccoli. In particolare sembra che l’altalena fosse stata montata dall’inizio senza incamiciare i pali alla base per cui l’usura l’ha precocemente danneggiata. Il Municipio VII e il Presidente Susi Fantino avevano tempestivamente avvisato e in seguito sollecitato il Dipartimento Ambiente responsabile del provvedimento di ripristino dell’area ma a nulla è servito l’applicazione alla lettera dell’iter istituzionale. Dall’assessorato all’ambiente di Roma Capitale hanno fatto sapere che recepivano la richieste dei cittadini e del muicipio ma che per mancanza di risorse economiche si trovavano nelle condizioni di chiudere il servizio e di conseguenza apporre i cartelli di divieto all’ingresso.

La rete territoriale Cbc ha indetto una giornata di protesta per spronare le istituzioni a reperire le risorse, sollecitando Roma Capitale a trovare i fondi anche in sede di bilancio ma a questa manifestazione non seguirono risultati. Di fatto la rete cbc in modo provocatorio e volontariamente si è prodigata in un azione di riparazione, in particolare dello scivolo, sostituendo le corde e alcune tavole di legno. Dopo questo intervento sostenuto da decine e decine di cittadini indignati, nei giorni seguenti, l’area giochi ha ripreso a funzionare anche se l’altalena rimaneva interdetta ai più piccoli. Successivamente alcuni partiti di destra hanno sollecitato l’intervento delle autorità per richiudere l’area per motivi di sicurezza. Un intervento al quanto pretestuoso e per di più fatto in modo che, nonostante si affermasse che non ci fossero i fondi per riparare l’altalena, sono state comunque  trovate molte economie per spostare mezzi pesanti come le ruspe, per spianare e rimuovere l’intera area di tutti i giochini. Questo fatto diventa emblematico di come sta funzionando l’amministrazione capitolina. Da una parte comunica che non ci sono risorse perchè assottigliate dai continui tagli alle spese destinate ai cittadini, dall’altra spende per rimuovere servizi che se ripristinati avrebbero continuato a gravare sulle casse del comune. Ciò si aggiunge alla mancata manutenzione del verde del Parco degli Acquedotti. Infatti il taglio dell’erba non è stato realizzato. I 7 sfalci all’anno previsti nei precedenti anni, non sono stati effettuati. L’erba arriva fino a 70 centimetri rendendo inaccessibile l’area cani e gran parte del parco dietro e intorno agli acquedotti. Nel frattempo un provvedimento della Protezione Civile ha rafforzato il passaggio dell’antincendio e vietato severamente di andare con il cane a passeggio senza guinzaglio e fumare all’aria aperta, perchè l’erba incolta aumenta le possibilità di infestare gli animali di parassiti e il pericolo degli incendi non è mai stato così alto da decenni. Uno strano modo di fare risparmio questo che sembra in continuità con un altro provvedimento del parco che per mancanza di risorse aveva eliminato tutti ma proprio tutti i cestini all’interno del parco vendendo tale scelta come modernizzazione dei comportamenti civili e non perchè non ci fosse la possibilità di svuotare i cestini con un apposito servizio. Insomma l’amministrazione non sa più che inventarsi per fare cassa senza accorgersi che gli sprechi continuano e che i pochi servizi gratuiti per i cittadini scompaiono. Anche sotto il peso e la forza delle ruspe che a occhio costano di più dei taglia erba.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...