Riparte il Campionato di Serie C per la Spartaco Rugby

rugbyDi seguito pubblichiamo una lettera aperta della Spartaco Rugby che invita tutti gli appassionati di sport del VII Municipio a seguire e sostenere la squadra, popolare e autogestita, che si appresta a competere per la 7° volta all’interno del campionato di Serie C della Federazione Italiana Rugby.

Cinque giorni.
Cinque giorni e finalmente riprende il campionato.
Per noi sarà il settimo. Per la settima volta torneremo a difendere la nostra maglia gialloneroverde in ogni partita.
Per la settima volta torneremo a lottare su ogni pallone, sulla terra, l’erba o il fango, col sole a picco o la pioggia a dirotto.


Per tenere alto il nostro nome, da sette anni sempre lo stesso: Spartaco Rugby.
Per continuare a mantenere alta la nostra bandiera e l’idea che è stata presente fin dai primi allenamenti e lo è tuttora: che lo sport debba essere aperto ed accessibile a tutti, in grado di abbattere barriere economiche, sociali, culturali e razziali.
In una parola: popolare.
Questo abbiamo fatto in questi anni e continueremo a fare, per permettere a più persone possibili di conoscere questo bellissimo sport e questa palla dai rimbalzi spesso assurdi che non si può non amare.
Perché anche quest’anno al Quadraro… Qualcuno gioca a Spartaco Rugby!
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè è nato al Quadraro.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè il fratello, l’amico, il cugino… il padre no.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè vede il placcaggio come una promessa, la touche come una poesia e la mischia come il paradiso terrestre.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè si sente solo.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè ha avuto una educazione troppo cattolica.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè la birreria lo esige, la murga lo esige, Garage Zero lo esige, il blues anche… lo esigono tutti.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché “L’Alieno è dalla nostra parte”!
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè gliel’hanno detto.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè non gli hanno detto tutto.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè prima… prima… prima… era calciatore.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè ha capito che il pilone va piano, ma lontano.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè Claudio Mocci è una brava persona.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè anche Michele Furci è una brava persona.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché quando Aldo dice “sarò breve” sa che si può anche addormentare.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perchè è piccolo, ma non gli fa paura nulla.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché beve il rhum e si diverte alle feste dei centri sociali.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché il campo è come una chiesa.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché il campo non è una chiesa.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché è affascinato dai rugbysti e vuole essere uno di loro.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché non ne poteva più di fare il calciatore.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché non gli interessa essere pagato.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché la ruck, la maul, il drop e il mark. Facile no?
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché la serie B oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente!
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby per fare rabbia a suo padre.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché guarda sempre le partite col commento di Munari.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby per volontà, qualcuno per principio, qualcuno per un pizzico di follia.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché ha scambiato il “rebby moderno” per il “Vangelo secondo Marcello”.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché ha scambiato il “finger pass” per il “Vangelo secondo Pavel”.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché è convinto di avere dietro di sé il pacchetto di mischia.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché è più spartachista degli altri.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché c’è il grande Presidente Aldo.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby nonostante ci sia il grande Presidente Aldo.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby anche se non gioca più con Spartaco Rugby.
Qualcuno gioca a Spartaco Rugby perché con accanto i compagni di squadra si sente come più di sé stesso, perché è disposto a lottare con loro ogni allenamento, ogni partita, perché sente la necessità di non deluderli, di impegnarsi insieme a loro, di sostenere, avanzare e placcare con loro, perché non vorresti nessun altro al tuo fianco sul campo..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...