Nasce la Consulta della Scuola in VII Municipio

studenti-forum-cultureIl 26 aprile è stata emanata dal VII Municipio la procedura per l’istituzione della Consulta della Scuola. La Consulta municipale sarà un organo consultivo e propositivo. Avrà il compito di formulare proposte e pareri all’amministrazione del Municipio allo scopo primario di contribuire al miglioramento qualitativo del servizio educativo e scolastico del territorio; promuoverà  indagini, studi, rilevazioni particolari, convegni, dibattiti e “quanto  altro  consenta-così si legge nell’Avviso Pubblico consultabile sul sito web del VII Municipio-  l’espletamento  dei  compiti  per cui è stata istituita in tema di educazione, didattica, educazione ambientale, mobilità  sostenibile, antimafia  sociale, memoria storica, diritti civili e di genere, delle bambine e dei  bambini, didattica innovativa, attività sportive, artistiche, musicali culturali, teatrali,  cinematografiche, scientifiche interne alle scuole”. Sarà suddivisa in una Consulta della Scuola  0-6 (asili nido e scuola dell’infanzia) e una Consulta della Scuola Primaria e Secondaria del Municipio (6-18 anni) che comunque costituiranno insieme un unico organismo. Potranno accreditarsi a far parte della Consulta, entro il 13 maggio, i seguenti soggetti:

– Dirigenti scolastici e loro scuole/istituti comprensivi;
– POSES del Municipio;
– Associazioni di genitori;
– Rappresentanti di Consigli di Scuola;
– Rappresentanti di Consigli di Istituto;
– Rappresentanti di studenti;
– Insegnanti;
– Ausiliari;
– Associazioni culturali che operano nelle scuole il cui statuto preveda attività destinate a bambini e ragazzi;
– Cooperative sociali che operano nelle scuole per il sostegno degli alunni disabili;
– Enti  di  formazione  che  operano  nel  territorio  e  che perseguono finalità sociali connesse  alle attività destinate a bambini e ragazzi.

L’istituzione della Consulta della Scuola, attuata con il contributo dell’Assessore alle Politiche Educative, Scolastiche, Giovanili e Formazione Diego Ciarafoni, risponde positivamente alle istanze poste da studenti, genitori, insegnanti, personale scolastico e dalle reti territoriali come Cinecittà Bene Comune e il Coordinamento delle Scuole del VII Municipio che in questi mesi hanno organizzato incontri pubblici ed iniziative per individuare collettivamente dei meccanismi in grado di creare sinergie fra il mondo della scuola e il territorio locale. La dinamica assembleare, nella quale soggetti diversi ma allo stesso tempo protagonisti ognuno della vita quotidiana delle scuole del territorio, costituisce il metodo della “Democrazia” che trova nell’istruzione la sua fonte più preziosa. Per questo ci auspichiamo che un provvedimento di questo genere, una piccola cessione di sovranità con l’obiettivo di potenziare e valorizzare il rapporto fra istituzioni, soggetti scolastici e cittadinanza, possa rappresentare uno strumento per difendere e rilanciare la scuola pubblica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...