Centri civici: report dell’incontro fra la Comunità Territoriale e il Presidente del VII Municipio Monica Lozzi

osteriaDi seguito riportiamo il report, della Comunità Territoriale del VII Municipio, dell’incontro che si è tenuto con il Presidente Monica Lozzi il 3 Novembre 2016.

 Ieri sera la Comunità Territoriale del VII Municipio si è incontrata con la Presidente Monica Lozzi per discutere della questione riguardante la gestione dei Centri civici presenti nel territorio. La situazione di quesste strutture sono diverse per storia e origine.

Ieri sera la Comunità Territoriale del VII Municipio si è incontrata con la Presidente Monica Lozzi per discutere della questione riguardante la gestione dei Centri civici presenti nel territorio. Le situazioni di queste strutture sono diverse per storia e origine. Si va dal Centro civico appena costruito a Osteria del Curato con denaro pubblico (oneri concessori) dal Consorzio Lucrezia Romana, ma non ancora funzionante, a quello di via Polia frequentato da varie associazioni. Vi è poi, tra gli altri, quello più antico di Gregna S. Andrea costruito su terreni di usi civici appartenenti al Comune di Frascati la cui associazione che lo gestisce si è vista chiedere dal medesimo comune arretrati per 116.000 euro oltre un aumento assai consistente del canone d’affitto del terreno.

 La Comunità Territoriale ha chiesto alla Presidente che nell’affrontare il problema della gestione e dell’uso di queste strutture si tenga conto delle realtà del territorio cui, senza privilegio per alcuno, deve essere consentito di poterne usufruire liberamente, sempre nell’ambito di un controllo pubblico facente capo al Municipio.

La Presidente Lozzi ha fatto presente le difficoltà che la questione sta incontrando, dovute alla delibera 140 della precedente amministrazione. Il Dipartimento comunale competente – ha riferito la Presidente – sta lavorando per predisporre un nuovo regolamento per trovare un’equa soluzione che consenta alle realtà locali di poter continuare a svolgere le attività partecipative e culturali con l’attivo concorso dei Municipi.

In attesa di questo nuovo atto amministrativo – ha dichiarato la Presidente – il Municipio è intenzionato a prendere in carico direttamente queste strutture, per renderle fruibili dal territorio in base a specifici calendari di disponibilità. In seguito, sulla base di quanto scaturirà dal nuovo regolamento, sarà cura del Municipio di trovare le modalità gestionali più confacenti ad assicurare la finalità pubblica di queste strutture.

La Comunità Territoriale, per parte sua, continuerà a seguire da vicino il problema assai sentito dalle comunità locali dei quartieri interessati.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...