I LUOGHI DELLE STORIE Percorsi didattici per i cittadini del futuro: solidarietà, legalità e cultura ambientale.

attiv_centri_estiviIl Parco Regionale dell’Appia Antica e Italia Nostra Roma promuovono due giorni di confronto, a carattere auto formativo, per porre l’ accento sull’importanza di avere una scuola inclusiva, capace di rimuovere gli ostacoli che si frappongono all’integrazione e all’apprendimento, riconoscendo le diversità e prendendosi cura delle differenze. Un incontro che prevede la realizzazione di brevi percorsi formativi volti alla crescita di una nuova responsabilità collettiva e di una maggior attenzione per l’ambiente.

Crediamo che sia utile stimolare quanti lo desiderino attivando progetti che: favoriscano il dialogo e la discussione collettiva; promuovano l’osservazione, il confronto e la successiva verifica collettiva; promuovano il rispetto delle regole; favoriscano il rispetto per la bio/diversità –diversità; Studino le proposte didattiche e di ricerca elaborate e portate avanti in aree ad alto rischio sociale. Occorre far emergere con forza la necessità di mettere in atto una strategia condivisa di azioni dentro e fuori la scuola, capace di contrapporsi alla disgregazione sociale in atto. Per far ciò occorre fornire strumenti atti a rinforzare e valorizzare la capacità individuale del soggetto e promuovere azioni adeguate al fine di trasformare la capacità individuale in forza e sapere collettivo.

SABATO 3 DICEMBRE

Ore 9.30
Saluti
Alma Rossi, Direttore Parco Regionale Appia Antica
Vito Consoli, Direttore Ambiente e Sistemi Naturali Regione Lazio

Ore 9. 45
Progetti e proposte

La campagna didattica. l’Appia cantiere aperto sui colori della Storia
Sandra Giuliani Assessore alla Scuola e alla Cultura dell’VIII Municipio Roma capitale
Annalisa Cipriani, responsabile settore Educazione al Patrimonio Italia Nostra Roma e Lazio

L identità ritrovata di un paesaggio urbano – Il quartiere di Torpignattara e l’Ecomuseo Casilino
Alessandra Broccolini Università La sapienza Roma

La narrazione come strumento didattico
Anna Marone Istituto Pisacane

Gli orizzonti del possibile – bambini e ragazzi alla ricerca dello spazio perduto
Giulio Cederna presenta L’Atlante di Save the Children

La mediazione culturale attraverso il teatro
Adele Caprio – Ass. Le nuvole Yoga

Narrare la scienza
Umberto Pessolano direttore del Museo del Fiume di Nazzano

Ore 11.30 Pausa caffè

L’importanza dei gemellaggi didattici, un progetto da costruire insieme
Uiki Onlus.

Intervento del “CEMEA del Mezzoggiorno”

Interventi partecipanti

Conclusioni
Annalisa Cipriani Italia Nostra Roma
Pasquale Grella, Educatore Ambientale Parco Regionale Appia Antica

DOMENICA 4 DICEMBRE

Ore 9.30

Narrare l’ambiente
Pasquale Grella, Educatore Ambientale, Parco Regionale Appia Antica

La scuola come luogo delle storie
Ins. Pierangela Frau, Redazione Asini – Roma

Narrare la scienza e il territorio
Fabio Maialetti, Casa del Giardinaggio del Comune di Roma.
Associazione ScienzaImpresa, Università di Tor Vergata.
Comitato per il Parco della Caffarella.
Federtrek.

La narrazione come dialogo con i ragazzi
Ambra Pastore e Federica Bicchieraro con il laboratorio “Nati per leggere”

L’importanza del teatro in classe
Lucia Pasculli

Suono, Immagine e Didattica
Antonio Buldini, docente liceo Artristico “G.C.Argan” Roma
Norma Santi di ArteBosco
Else Serigrafia

Conclusioni
Annalisa Cipriani
Annarita Marino
Norma Santi
Pasquale Grella

Luogo Sala Conferenze Antonio Cederna, Cartiera Latina, via Appia Antica, 42 Roma
Ingresso libero
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...