Parco degli Acquedotti doppio risultato per i cittadini

Apertura dell’area giochi di via Lemonia attraverso una raccolta fondi dal basso e consegna delle chiavi dell’ex casalino Acea ai volontari del parco .

parco-degli-acquedottiE’ stata una mattinata da ricordare positivamente quella di domenica 12 febbraio per la fruizione e il miglioramento del Parco degli Acquedotti, vissuta dai cittadini con entusiasmo e soddisfazione. Prima la consegna delle chiavi del casalino ai volontari del Parco e poi l’apertura dell’area giochi di via Lemonia con un altalena per la felicità dei più piccoli.

Superati uno dopo l’altro gli ostacoli burocratici di un percorso che è durato 8 mesi , la Rete Cinecittà Bene Comune ha inaugurato l’area giochi di via Lemonia con la messa a dimora di una altalena a due posti corredata da un  tappeto antiurto. Le strutture a norma sono certificate e rispettano tutti i crismi richiesti dall’amministrazione. Ci sono voluti 3 mesi di campagna per reperire i fondi attraverso una progetto di crowdfounding sulla piattaforma web “Produzioni dal Basso” per un totale di 1885 euro raccolti tra i cittadini del quartiere ed altri 2 mesi per l’approvazione del progetto dalla giunta municipale. In seguito i giochi sono stati autorizzati dopo aver eseguito tutto l’iter normativo ed un sopraluogo degli uffici tecnici insieme alla ditta individuata per il montaggio.area-giochi-via-lemonia Il ripristino dell’area sia pure parziale, è l’utimo atto di una campagna sostenuta dalla Rete Cinecittà Bene Comune dopo che il Comune di Roma aveva risposto ai numerosi appelli e richieste dei cittadini con una chiara e definitiva comunicazione di mancanza fondi economici per il ripristino dei giochi. Giochi che tra l’altro furono demoliti e smaltiti con tanto di ruspa poiché usurati dal tempo e non ritenuti a norma, neppure dopo l’intervento volontario di manutenzione che avevano apportato i cittadini a loro spese. Non restava che aprire una raccolta e installare nuovi giochi. L’amministrazione comunale e quella municipale presente all’apertura con l’assessore alla scuola Elena De Santis e l’assessore all’ambiente Marco Pierfranceschi hanno fatto sapere che proveranno ad individuare tramite il comune, nuove risorse per la necessaria manutenzione dell’area in grado di far vivere i giochi nei prossimi anni.

16708596_1663958243631132_8533679790932780858_nUn’ora prima dello stesso giorno è stato consegnato ufficialmente l’ex casalino dell’Acea ai volontari del parco che da anni si prendono cura dell’area verde degli acquedotti , dopo un intervento di ristrutturazione sostenuto dall’Ente Parco Regionale dell’Appia Antica. Presenti alla consegna del casalino , oltre al presidende Mario Tozzi e al direttore Alma Rossi dell’Ente Parco Regionale anche una delegazione della Giunta del VII° Municipio e l’assessore all’ambiente Pinuccia Montanri del Comune di Roma. Presenti al fianco degli eroici volontari capitanati da Luciano Di Vico anche molte associazioni territoriali, dal VII Biciclettari all’associazione Ecologia Urbana, al Comitato del parco della Caffarella e a tanti altri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...