Archivi del mese: aprile 2017

Università di Tor Vergata: sbloccato lo stallo elettorale

E’ passato oramai un mese dall’appuntamento elettorale (ndr 28-29 Marzo) che ha visto mobilitarsi gran parte della comunità studentesca dell’Università di Tor Vergata per il rinnovo delle rappresentanze negli organi centrali di Ateneo. Nonostante sia passato così tanto tempo, risale solo a qualche giorno fa la pubblicazione dei risultati ufficiali sul sito dell’Università, che arrivano finalmente a sbloccare una situazione di gap democratico, che però non ha impedito all’amministrazione di riunire la seduta del Senato Accademico e discutere ed approvare la nuova riforma della tassazione in totale assenza delle rappresentanze studentesche.

Continua a leggere

Annunci

FESTA DELLA LIBERAZIONE AL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI

Il 25 Aprile si festeggia sotto gli archi del Parco degli Acquedotti

25 aprileCome ogni anno la comunità democratica e antifascista del VII Municipio da appuntamento al Parco degli Acquedotti per festeggiare in allegria la Liberazione e ricordare l’eroico sacrificio dei partigiani, rilanciando i valori e gli ideali della Resistenza. L’iniziativa promossa dalla Rete Cinecittà Bene Comune, prevede un pranzo sociale, l’intervento di artisti di strada e varie attività culturali. Durante la giornata dalle ore 10 alle 18 ci saranno stand informativi in difesa dei beni comuni, del lavoro e della democrazia. L’ingresso è in via Lemonia nei pressi dell’area giochi. L’evento è gratuito e completamente autofinanziato.

“A che gioco giochiamo?” Cultura, aggregazione e divertimento contro il gioco d’azzardo

Domenica 23 Aprile si svolgerà, presso SCuP – Sport e Cultura Popolare in via della Stazione Tuscolana 82, l’iniziativa “A che gioco giochiamo?             Cultura, aggregazione, divertimento contro il gioco d’azzardo”. L’evento è promosso dall’associazione Libera Presidio7 Rita Atria, Scup, Giufà Libreria Caffè, la ComunitAppia,l’associazione ANPI sezione Appio. L’iniziativa è patrocinata dal VII Municipio che, insieme a una rete di associazioni del territorio, ha avviato un percorso che sta portando alla creazione di un Osservatorio permanente sul territorio rispetto al gioco d’azzardo. E’ prevista la presenza di una troupe del TG1 che realizzerà uno speciale sul gioco d’azzardo.

Continua a leggere

Parco della Caffarella: verso il Contratto per risanare, tutelare e valorizzare il fiume Almone

La mattina di Venerdì 21 Aprile si è svolto, presso la sede centrale dell’Ente Parco Regionale dell’Appia Antica “l’ex Cartiera Latina” in via Appia Antica 42, un incontro preparatorio per la sigla del “Contratto Fiume per l’Almone”, strumento normativo con il quale si vuole porre fine alle problematiche legate all’inquinamento microbiologico, chimico e da solidi sospesi che interessa ormai da molti anni il “fiume sacro” che attraversa per un lungo tratto il Parco della Caffarella. L’incontro, al quale hanno partecipato i rappresentanti degli Enti Parco, l’ACEA ATO2, le Istituzioni del bacino fluviale dell’Almone (Comuni e Regione) e il Comitato per l’adesione al Contratto di Fiume dell’Almone, era previsto dal percorso di partecipazione contenuto nel Manifesto d’intenti verso il Contratto di Fiume dell’Almone,

Continua a leggere

Sabato 22 Aprile “Una giornata per la Terra”: proiezioni e dibattiti presso la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo

Nella giornata internazionale dedicata alla salvaguardia del nostro pianeta, la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo sita in Viale Opita Oppio 45, nel quartiere Quadraro, ha promosso un evento pubblico  per sensibilizzare i cittadini e gli utenti sui pericoli ambientali e per le popolazioni legati agli effetti prodotti dal cambiamento climatico. Dalle ore 18 alle 19.30 sarà proiettato il documentario “Before the Flood” (‘Punto di non ritorno’)  diretto da Fisher Stevens, prodotto da Martin Scorsese e interpretato e finanziato dall’attore Leonardo Di Caprio. Dalle 19.30 alle 21  seguirà un dibattito sui temi ambientali con interventi da parte di esperti del settore fra cui: Paolo Antonelli, apicoltore; Antonella Mancin, biologa; Andrea Bonamico, geologo; Giovanni Marsili, chimico, esperto in inquinamento atmosferico, emissioni industriali, rischi per la salute; Pietro Massimiliano Bianco, tecnologo ricercatore presso ISPRA. L’iniziativa proseguirà poi con un aperitivo con prodotti a km 0.

La Resistenza al Quadraro: intervista allo storico Davide Conti

In questa intervista abbiamo incontrato lo storico Davide Conti durante la presentazione del suo libro Guerriglia partigiana a Roma che si è svolta venerdì 14 Aprile presso il centro sociale Spartaco di via Selinunte 57. L’iniziativa, organizzata dal centro sociale e dall’associazione La Lotta Continua, si è svolta all’interno del festival Q44: il Quadraro non dimentica il Quadraro volto a celebrare il 73° anniversario del rastrellamento del Quadraro. Abbiamo chiesto all’autore del libro qual è stato il ruolo svolto dal Quadraro durante i nove mesi di Resistenza a Roma e quali sono stati i fattori che l’hanno caratterizzata come una delle borgate della città più attive nella lotta contro le forze di occupazione nazi-fasciste.

INIZIA LA CORSA CONTRO IL TEMPO PER SALVARE IL PARCO DI CENTOCELLE

Dopo la presa di responsabilità da parte del Comune e del Municipio sulla bonifica urgente e sulla riqualificazione integrale del Parco di Centocelle inizia la corsa per reperire i fondi. Questo sarà il tema del tavolo tecnico dopo aver informato la cittadinanza sugli ultimi risvolti della vicenda.

Il 20 Aprile presso i locali di Villa De Sanctis in via Casilia 665 si riunirà, come anticipato all’assemblea pubblica del 7 Marzo scorso, il Tavolo Tecnico aperto alla cittadinanza. Saranno presenti i referenti individuati dal Comune di Roma per procedere alla bonifica e all’apertura del Parco di Centocelle, quindi interverranno l’Assessore all’Ambiente del Comune di Roma Pinuccia Montanari, il Dirigente del Dipartimento Ambiente Pasquale Libero Pelusi, il Presidnete del V Municipio Giovanni Boccuzzi e il Coordinatore della Protezione Civile di Roma. Continua a leggere

Emergenza aeroporto di Ciampino: entro il 18 Aprile Regione, Comuni e Municipi colpiti potranno comunicare le loro prese di posizione sull’inaccettabile e pretestuso piano di riduzione proposto da Adr

Le proteste dei cittadini e il conflitto di interessi di Enac

A seguito della manifestazione di protesta che si è svolta Giovedì 6 Aprile davanti al Ministero dell’Ambiente, promossa da una rete di associazioni e comitati fra cui il Comitato per la Riduzione dell’Impatto Ambientale dell’Aeroporto di Ciampino, la Rete Territoriale Cinecittà Bene Comune, Ciampino Bene Comune, il Circolo Legambiente Appia Sud “Il Riccio”, Città in Comune-Ciampino e l’Associazione per il Cambiamento-Marino, per chiedere un intervento straordinario rispetto all’emergenza ambientale e sanitaria causata dall’aeroporto di Ciampino, è stato ottenuto durante l’incontro con i due Direttori Generali del Ministero responsabili delle due procedure in atto riguardanti il “Pastine”(Via e Piano di Riduzione del Rumore) che, entro il 18 aprile, tutte le istituzioni coinvolte (Regione, Comuni e Municipi), potranno comunicare con documenti concreti e ufficiali le rispettive prese di posizione e pareri sul Piano di riduzione del rumore per l’aeroporto di Ciampino (art. 2 D.M. 29/11/2000), ripresentato l’11/11/2015 dal Gestore AdR Spa, in una procedura in corso al Ministero dell’Ambiente che poi passerà alla “Conferenza Unificata Stato-Regioni”.

Continua a leggere

Venerdì 21 Aprile: un corteo per difendere e rilanciare il centro sociale Corto Circuito

Il centro sociale Corto Circuito di via FiIippo Serafini 57 ha indetto nel pomeriggio di Venerdì 21 Aprile, in occasione dei 27 anni di attività sociale e culturale che il centro sociale svolge nel quartiere Lamaro in zona Cinecittà, un corteo che attraverserà le vie del VII Municipio.

La mobilitazione si inserisce all’interno di una tre giorni di iniziative culturali, nella quale è prevista per Sabato 22 Aprile alle ore 17.30 un’assemblea pubblica dal tema “Quali prospettive per gli spazi e per le associazioni di base e quale futuro per il patrimonio pubblico”. All’assembea sono stati invitati a partecipare il Presidente del Consiglio Comunale (Marcello De Vito), il Presidente del VII Municipio ( Monica Lozzi), l’ Assessore al Bilancio e al Patrimonio (Andrea Mazzillo), l’ Assessore alle Politiche Sociali (Laura Baldassarre), il Presidente del Gruppo M5S a Roma (Paolo Ferrara).

Continua a leggere

VII Municipio: l’emergenza abitativa colpisce migliaia di cittadini

Molti cittadini del nostro Municipio vivono da tempo in uno stato di emergenza abitativa. In questo articolo tenteremo di approfondire alcuni aspetti di questa problematica: gli Enti Previdenziali pubblici e privatizzati; il condominio di via Bibulo 13; i piani di zona 167 nel quartiere di Tor Vergata. Circa 1700 appartamenti collocati nella zona di piazza Don Bosco, piazza dei Consoli e via Tuscolana sono rimasti fuori dalla cartolarizzazione del 2001 degli Enti Previdenziali Pubblici (Inps, Ex Impadai, Ex Impadap). Di questi 1200 inquilini hanno un contratto scaduto e non rinnovato e 500 sono diventati occupanti. Continua a leggere

Approvata mozione al cosiglio comunale in memoria del rastrellamento del Quadraro

Nell’atto del consiglio capitolino un riconoscimento al parroco del quartiere Don Gioacchino Rey e un impegno per la manutenzione del Parco 17 Aprile al Monte del Grano nel quale è eretto il monumento dedicato al rastrellamento del Quadraro. Nell’immagine la mozione approvata martedì 11 Aprile della consigliera del Movimento 5 Stelle Eleonora Guadagno, prima firmataria dell’atto. Mercoledì 19 Aprile alle ore 10,30 presso Largo dei Quintili si svolgerà il cerimoniale in ricordo del rastrellamento del Quadraro con la deposizione delle corone.

 

Continua a leggere

Q44: una settimana di iniziative per celebrare il 73° anniversario del rastrellamento del Quadraro

“Il rastrellamento del Quadraro fu il più imponente di quelli che Roma subì; non rientrò però nel quadro previsto dalle Forze Armate per procacciarsi mano d’opera. Fu un’operazione diretta della polizia responsabile della sicurezza di Roma, la quale vedeva nel Quadraro il rifugio di tutti gli elementi contrari, degli informatori, dei partigiani, dei comunisti, di tutti coloro che essa combatteva. Il comando della città era dell’opinione, più volte manifestata, che quando qualcuno non riusciva a trovare rifugio o accoglienza in conventi o al Vaticano, si infilava al Quadraro, dove spariva. Voleva finirla una buona volta con quel <>”.

Queste sono le parole dell’allora console generale tedesco a Roma Friedrich Eitel Moellhausen. Il sanatorio “Ramazzini” al Quadraro adibito a rifugio di partigiani, renitenti alla leva e perseguitati; le lunghe grotte sotterranee che collegavano i vari quartieri della zona divenute basi logistiche delle formazioni armate e loro depositi di armi; le continue azioni armate e di sabotaggio in tutto il territorio dell’VIII zona (Quadraro, Torpignattara, Centocelle, Quaricciolo, Borgata Gordiani e Pigneto) sono i motivi alla base della cosiddetta “Operazione Balena“, un’azione funzionale al ripristino del controllo nazi-fascista sul territorio, specie in rapporto all’accessibilità delle vie che collegavano Roma con il fronte sud del conflitto bellico. Il rastrellamento del Quadraro determinò dapprima la cattura di circa 2.000 uomini compresi tra i 15 e i 55 anni e poi la deportazione di 947 persone.

Continua a leggere