Università di Tor Vergata: sbloccato lo stallo elettorale

E’ passato oramai un mese dall’appuntamento elettorale (ndr 28-29 Marzo) che ha visto mobilitarsi gran parte della comunità studentesca dell’Università di Tor Vergata per il rinnovo delle rappresentanze negli organi centrali di Ateneo. Nonostante sia passato così tanto tempo, risale solo a qualche giorno fa la pubblicazione dei risultati ufficiali sul sito dell’Università, che arrivano finalmente a sbloccare una situazione di gap democratico, che però non ha impedito all’amministrazione di riunire la seduta del Senato Accademico e discutere ed approvare la nuova riforma della tassazione in totale assenza delle rappresentanze studentesche.

A denunciare il fatto, è stata l’associazione studentesca Altro Ateneo Tor Vergata – Link che, con un post dalla propria pagina facebook aveva sottolineato la gravità della situazione, aggiungendo “Ci sembra strano che i tempi possano essere così lunghi dato che, grazie ai verbali dei vari seggi, i risultati degli spogli erano noti già la sera stessa del 29 marzo.“. Alla sollecitazione mediatica è seguita la pronta risposta del rettorato – poche ore più tardi – con la pubblicazione dei risultati, i quali hanno visto protagonisti proprio il gruppo di studenti indipendenti di Altro Ateneo che, oltre a confermare la presenza in Senato Accademico, per la prima volta è riuscita a far eleggere un Consigliere d’Amministrazione dell’Ateneo.

È infatti la prima volta che un gruppo dell’associazione studentesca Link Roma, riesce ad entrare di diritto nel CdA di un ateneo romano, aprendo così un varco negli organi principali dell’amministrazione universitaria a tutte le battaglie messe in campo quotidianamente dagli studenti.

Come si legge in una nota pubblicata : “Negli ultimi anni abbiamo visto ricoprire ruoli centrali a chi dell’università ha fatto il proprio regno, calpestando i diritti degli studenti, relegandoci a dei meri “clienti”; sappiamo per certo però, che il nostro lavoro negli organi sarà quello di ottenere soluzioni per le vere necessità di chi vive questo Ateneo tutti i giorni, cercando di rendere Tor Vergata un’università su misura di studente. “.

È solamente di qualche giorno fa infatti, il lancio della campagna per l’approvazione della legge regionale sul diritto allo studio che, oltre al superamento del commissariamento dell’ente Laziodisu, chiede di ridiscutere provvedimenti su tasse, trasporti, diritto all’abitare e spazi studio perchè “per noi il Diritto allo Studio non è una mera erogazione monetaria, ma coincide con il diritto alla conoscenza, legato al diritto alla mobilità, all’abitare, all’accesso alla cultura, alla salute.

Tante sono state anche le mobilitazioni territoriali alla quale l’associazione ha preso parte, dalla battaglia contro la chiusura della Biblioteca Raffaello, a quella per il rilancio del Policlinico di Tor Vergata, passando per la vertenza su Cinecittà Studios. Non ultima, quella contro la speculazione sulla Città dello Sport (costruita sui terreni dell’Università), una delle grandi opere di questa città mai terminate e costata più di 600 milioni di euro, che avrebbe dovuto ospitare i mondiali di nuoto del 2009 e il Villaggio Olimpico per Roma 2024 e che invece ad oggi ospita solo l’incompiuta “vela” disegnata da Santiago Calatrava. “Siamo convinti che l’Università di Tor Vergata possa essere una grande risorsa per questo quadrante della città, – dichiara Fabrizio Aramini, coordinatore di Altro Ateneo Tor Vergata – e crediamo che debba mettere a disposizione le proprie risorse e conoscenze per creare nuovi modelli di sviluppo realmente sostenibile e virtuosi, in funzione del miglioramento della qualità della vita dei cittadini e dei beni comuni, di concerto con il territorio circorsante, rispondendo alle varie esigenze che provengono da un’area così grande e variegata della città metropolitana, che parte dal VII municipio e si estende fino ai castelli romani. Come studenti vogliamo portare il nostro contributo al progresso tanto dentro l’Università come fuori.“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...