Viale Antonio Ciamarra: a Maggio un incontro per risolvere le problematiche causate dal supermercato Carrefour

Martedì 11 Aprile si è svolto un incontro per trovare delle soluzioni alle problematiche causate dalle operazioni di carico e scarico merci effettuate dal supermercato Carrefour di viale A. Ciammarra 247, nel quartiere di Cinecittà Est. Tali attività infrangono quotidianamente ben 8 articoli del Codice Stradale, come si legge nell’ esposto fatto dai condomini e indirizzato al Corpo di Polizia Locale del VII Municipio, fra cui il divieto di sostare con i motori accesi o in prossimità di un’area dedicata alla raccolta dei rifiuti, dal divieto ad effettuare la retromarcia sulla carreggiata fino ad arrivare al pericoloso blocco della carreggiata con degli oggetti, che diventano degli ostacoli per i veicoli e i ciclomotori, all’ostruzione dei percosi pedonali. Tutto ciò provoca numerosi disagi alla mobilità dell’intero quartiere di Cinecittà Est, come dimostra il sostegno dato dal Comitato di Quartiere Cinest alle proteste degli abitanti di viale Antonio Ciamarra.

Per questi motivi i condomini hanno chiesto un incontro all’Assessore al Commercio del VII Municipio Piero Accoto che ha convocato il Direttore del supermercato Di Filippo e l’amministratrice del condominio interessato Elisabetta Cicerchia. Tutti i presenti hanno convenuto sulla necessità di trovare una soluzione a quella che è una problematica evidente e quindi di abolire la determinazione dirigenziale che ha istituito l’area di carico e scarico merci del supermercato Carrefour in viale Antonio Ciamarra. Il Direttore del Carrefour ha ammesso le responsabilità dell’azienda e si è dichiarato disponibile a trovare una soluzione che rispetti i condomini. L’amministratrice ha proposto che i camion per lo scarico scendino da una rampa situata in viale Ciamarra. Il Direttore ha rifiutato la proposta affermando che sarebbe stato pericoloso scendere un ampio dislivello con il peso dei camion. Ha perciò proposto di spostare le operazioni in via Gentile. A quel punto è stato obiettato che, se così fosse, sarebbe dovuto avvenire secondo le norme e non come veniva fatto in precedenza. Prima i Camion sostavano al di fuori dell’area privata del supermercato, sulla carreggiata. I carrelli carichi di merce dovevano poi percorrerre diverse decine di metri creando in questo modo dei problemi e dei pericoli per la mobilità. Se provavano ad entrare dentro l’area condominiale erano costretti ad andare in retromarcia a causa delle grandi dimensioni dei camion, i bilici, che arrivano fino a 15 metri di lunghezza. Per questo si è proposto di effettuare i rifornimenti con delle motrici, camion più piccoli. Il regolamento condominiale stabilisce infatti che il peso massimo che può essere sostenuto dal solaio è di 7,6 tonnellate. Questa alternativa è parsa convincente a tutti. Il Direttore del Carrefour De Filippo si è impegnato a verificare con i vertici dell’azienda questa possibilità, dichiarandosi fiducioso. Ha inoltre affermato di essere disponibile fin da subito a concentrare l’orario di carico e scarico merci dalle 10 alle 12 e non dalle 7 alle 11-dalle 18 alle 21 come è attualmente. Il prossimo incontro ci sarà nei primi dieci giorni del mese di Maggio, come dichiarato dall’Assessore del VII Municipio Accoto per arrivare ad una soluzione definitiva che possa soddisfare tutte le parti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...