La Cgil a Piazza Don Bosco per la “Carta dei Diritti Universali del Lavoro”

Sabato 6 Maggio si è svolta a Piazza Don Bosco una manifestazione molto partecipata indetta dal sindacato Cgil-Confederazione Generale Italiana del Lavoro. Dopo la raccolta di più di 4 milioni e mezzo di firme promossa dalla Cgil, il Governo, per evitare il referendum previsto il 28 Maggio, è stato costretto a cancellare tramite un decreto tre articoli del Jobs Act (il 48, 49 e 50) che avevano recepito la normativa precedente sui buoni lavoro (Voucher) e ha inoltre soppresso le norme che avevano abolito la responsabilità solidale tra committente e appaltatore nei confronti dei lavoratori. La manifestazione nazionale, oltre a salutare con soddisfazione tale risultato, che evidenzia chiaramente il fallimento del Jobs Act, come testimoniato dagli ultimi dati Istat che hanno rilevato

una nuova crescita della disoccupazione nel nostro Paese, ha poi ribadito con forza il proprio sostegno alla proposta di legge “Carta dei Diritti Universali del Lavoro”, un nuovo Statuto di tutte le Lavoratrici e di tutti i Lavoratori. Durante l’evento, sul palco, si sono alternati gli interventi di lavoratrici e lavoratori presentati da Natascha Lusenti e Dario Vergassola, la musica dei Med Free Orkestra, dei Modena City Ramblers e del dj Mondocane. La manifestazione si è conclusa con l’intervento del segretario generale della Cgil Susanna Camusso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...