Cento passi nel VII Municipio per dire NO alle mafie. #21marzo

Come ogni anno, assieme ai colori e ai profumi della Primavera, risorgono le speranze di un futuro senza ingiustizie.

Per questo la Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie cade il 21 Marzo: per rinascere dall’oscurità di un fenomeno ormai diffuso in tutto il paese e riportare l’attenzione della nostra comunità sull’importanza della memoria e dell’impegno quotidiano.

«Il Presidio del VII Municipio “Rita Atria” dell’associazione LIBERA continua, ormai da mesi, la sua campagna di informazione e formazione attraverso un cammino simbolico tra le vie dei nostri quartieri: i “Cento Passi verso il 21 Marzo“, » ci dice Fabio, volontario di Libera «raccontando le storie di quei volti dimenticati, le idee e le proposte di quei martiri sognatori».

Tra le iniziative promosse ricordiamo “Caporalato e migranti” e “Tratta dei migranti e fenomeni criminali“, eventi che hanno avuto luogo presso la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo e che , grazie alla collaborazione di giornalisti, artisti e delle diverse associazioni (tra cui Libera Internazionale, Baobab Experience, Medici per i Diritti Umani), hanno delineato il tema scelto da LIBERA per la manifestazione nazionale di quest’anno a Foggia: La Terra, denaturalizzata ogni giorno dagli orrori dell’uomo attraverso il caporalato e lo sfruttamento del migrante.

Tornando al nostro territorio, il Presidio ha inoltre promosso presso lo spazio “ECCOCI” l’evento “Criminalità a Roma” , che ha posto l’attenzione sui fenomeni criminali capitolini, facendo emergere un quadro drammatico che vede Camorra, ‘Ndrangheta, Cosa Nostra, Clan autoctoni e mafie straniere spartirsi l’intera città e i suoi mercati. Successivamente sono stati analizzati i fenomeni criminali nel VII Municipio, facendo emergere le chiare presenze mafiose anche tra le nostre strade.

Sono stati numerosi gli altri eventi che hanno visto protagonista Libera nel territorio in questi mesi: dalle cene di finanziamento per la manifestazione del 21 Marzo all’evento “Donne e Mafie: Ruoli, Storie, Racconti” (coorganizzato dai sindacati studenteschi UDS, LINK, con la collaborazione di Cinecittà Bene Comune e dell’associazione “DaSud”), che ha dato uno spazio e una voce a quelle storie dimenticate di donne rimaste vittime del fenomeno mafioso; e ancora: dalle vendite dei fiori per le strade per annunciare l’evocativo arrivo di una Primavera all’insegna di una rinascita, alla presentazione del libro “‘Ndrangheta totalitaria” di Andrea Carnì.

Queste e molte altre sono state le iniziative nate e cresciute nei nostri quartieri in questi mesi e in questi anni per gridare basta alle ingiustizie e alle imposizioni mafiose nel nostro Municipio. Libera, e le tante altre associazioni che hanno lottato e diffuso questo chiaro messaggio, parteciperanno il 21 Marzo al Corteo della XXIII Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie (Link evento Facebook https://www.facebook.com/events/590268207975677/) e si ritroveranno in Piazza Esquilino a partire dalle ore 8:30.

«Per questa manifestazione» continua Fabio, «ci aspettiamo una larga partecipazione della comunità. Il 21 Marzo rappresenta per noi, ogni anno, un punto di arrivo e contemporaneamente anche un punto di partenza verso un traguardo che, con l’aiuto di tutti i nostri concittadini, sarà sempre più vicino e realizzabile. Invitiamo dunque tutto il quartiere a scendere in piazza il prossimo mercoledì insieme a noi!».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...